Penne

Penna blu o penna nera: Quale colore di inchiostro è più professionale?

Penna blu o penna nera: Quale colore di inchiostro si utilizza per firmare? Quale colore è meglio utilizzare a casa o in ufficio? Inchiostro blu, nero, inchiostro a rapida asciugatura, inchiostro gel sono tutte tipologie di inchiostro diverse ma come fare a scegliere? Il dibattito sull’utilizzo di penne con inchiostro blu o nero riguarda spesso i seguenti aspetti:

  • Documenti legali: Blu
  • Pratiche per il passaporto: Nero
  • Pratiche per la carta di credito: Blu
  • Firma degli assegni: Nero
  • Appunti scolastici: Blu

Quanta confusione! A primo impatto sembra che la migliore soluzione sia optare per una penna multicolore, di quelle con diverse cartucce di inchiostro. Eccone una perfetta per qualsiasi esigenza: Penna Lyn Multicolore Caucciù Gommino Touchscreen. Ci piacciono le sfide e vorremmo approfondire per capire come meglio destreggiarsi nella scelta del colore dell’inchiostro per le penne promozionali. Di seguito illustreremo i diversi utilizzi delle penne blu e di quelle nere. Inoltre ti guideremo nella scelta di quelle più adatta per firmare, archiviare e quelle indispensabili per svolgere le attività quotidiane.

In quali occasioni è meglio scegliere una penna blu?

La penna nera è fondamentale per far sì che la firma si distingua dai caratteri stampati in nero e per evitare che sembri una copia.

  • Pratiche per le carte di credito: Devi compilare dei documenti per richiedere una carta di credito? Opta per una penna blu! Le banche preferiscono che i documenti vengano compilati con le penne blu in modo da poter verificare l’autenticità delle firme in modo più semplice e per distinguere le copie dall’originale. Riprodurre una firma blu è un processo sicuramente più complicato. Una firma apposta con la penna blu sarà individuabile più facilmente, in quanto l’inchiostro risalterà rispetto ai caratteri stampati.
  • Altri documenti fiscali: Proprio come per le carte di credito, si consiglia di utilizzare una penna con inchiostro blu per firmare I documenti importanti in cui è necessario che la copia originale si distingua dalle fotocopie.
  • Pratiche legali: Quale penna utilizzare per firmare i documenti legali? È preferibile utilizzare una penna blu per compilare le pratiche legali, riempire moduli e firmare documenti. In questo modo la persona che prenderà in carico le suddette cariche riuscirà a distinguere chiaramente le copie dall’originale. In questi casi sappiamo che potrebbero essere necessarie tante diverse copie da distribuire a tutte le parti coinvolte. Per questo motivo, scegliere di utilizzare una penna con inchiostro blu è una mossa vincente che permetterà di risparmiare molto tempo ed è per questo molto apprezzata dai professionisti che operano nel settore legale.
  • Atti notarili: Nonostante non vi sia alcuna legge che imponga l’utilizzo di un colore specifico di inchiostro per firmare gli atti notarili, (La legge che imponeva ai notai di firmare in nero è stata abrogata nel 20131) la maggior parte dei notai preferisce utilizzare le penne blu. Come per gli altri tipi di documenti, l’inchiostro blu permette di distinguere più facilmente le copie dall’originale.
  • Appunti scolastici: Il blu è un colore che rilassa e si distingue bene dal nero. Per questo motivo prendere appunti in blu, su un testo stampato in nero, permetterà di distinguere facilmente gli appunti e aiuterà anche a memorizzare meglio.

In quali occasioni è meglio scegliere una penna nera?

Per documenti che dovranno essere scannerizzati o fotocopiati e in cui la firma è fondamentale, come nel caso dei passaporti, ti consigliamo di utilizzare una penna con inchiostro nero. Nonostante non vi sia una legge che proibisca l’utilizzo di penne con inchiostro blu, ti consigliamo di utilizzare il nero per evitare che vi siano obiezioni e le pratiche vengano rifiutate. Consiglio: Se sei dall’altro lato della scrivania e sei tu ad occuparti delle pratiche, ti consigliamo di avere sempre a disposizione delle penne con inchiostro nero da fornire ai clienti affinché possano compilare e firmare i documenti davanti a te e di lasciargliele poi come omaggio promozionale.

  • Scansioni e fotocopie: L’inchiostro nero risulta più leggibile nelle scansioni e nelle fotocopie, per questo motivo si consiglia di optare per delle penne nere quando i documenti dovranno poi essere fotocopiati o scannerizzati.
  • Firma degli assegni: Si consiglia di firmare gli assegni con una penna nera. Il contrasto tra l’inchiostro nero e i toni chiari degli assegni renderà più leggibile la firma agevolando il processo nelle fasi di scansione e lettura.
  • Pratiche per il passaporto: I moduli per richiedere il passaporto vanno compilati con inchiostro nero2. I documenti verranno fotocopiati e digitalizzati, per questo è necessario utilizzare una penna con inchiostro nero per agevolare la scansione e la lettura. Il blu potrebbe risultare illeggibile, in base anche al tono di blu utilizzato, che talvolta può risultare troppo chiaro.
  • Moduli e modelli: Se devi solo apporre la firma su un modello precompilato, potrai scegliere di utilizzare la penna nel colore che preferisci. Se invece dovrai compilare un modulo o un modello, ad esempio per le detrazioni fiscali, dovrai utilizzare una penna con inchiostro nero poiché sarà necessario scannerizzarlo e tutti i dati, inclusa la firma dovranno essere leggibili.3

Quali colori bisogna evitare di utilizzare sui documenti aziendali?

In conclusione, quale colore sia più professionale tra il nero e il blu dipende dalle circostanze. Ci sono tuttavia colori da evitare per l’utilizzo professionale quali ad esempio il rosso, il viola, il verde e i colori con finitura metallica. Si tratta di colori sconsigliati per firmare e compilare documenti.

  • Il rosso non è molto leggibile una volta scannerizzato o fotocopiato. Inoltre, si tratta di un colore generalmente utilizzato per apportare correzioni o segnalare attività fraudolente o sospette. Per questo motivo, a meno che non sia tua responsabilità revisionare il lavoro altrui o ancora controllare dei numeri che non tornano, ti sconsigliamo di utilizzare delle penne con inchiostro rosso.
  • Il viola e il verde sono altrettanto sconsigliati in quanto poco leggibili dopo la scansione o la copia e per questo la probabilità che la documentazione inviata venga rifiutata è molto alta. Per questo motivo ti consigliamo di giocare d’anticipo e optare sin dall’inizio per un colore di inchiostro leggibile.

Dove posso trovare delle penne con inchiostro blu o nero da personalizzare con il mio logo?

Grazie alle penne personalizzate potrai agevolare i tuoi clienti nella scelta delle penne giuste da utilizzare e allo stesso tempo promuovere la tua azienda. 

Penne con inchiostro blu: Lavori presso uno studio legale? Ti occupi di recruiting e formazione? Trova le migliori penne promozionali con inchiostro blu da distribuire ai tuoi clienti e ai tuoi studenti.

Penne con inchiostro nero: Scegli delle penne promozionali con inchiostro nero, personalizzale con il tuo logo e mettile a disposizione dei tuoi clienti ogni volta che si recheranno presso il tuo ufficio per rinnovare il passaporto, firmare pratiche assicurative e molto altro.

Di seguito abbiamo selezionato alcune delle migliori penne promozionali con inchiostro blu e nero, perfette per promuovere la tua attività in maniera professionale:

Set regalo Alpha con stampa a colori e scatola con cucitura: Questo elegante cofanetto è l’idea regalo perfetta per i professionisti. Il set include una torcia portachiavi con finitura gommata e la nostra amatissima penna touch Alpha con rivestimento in caucciù, disponibile sia con inchiostro nero sia con inchiostro blu.

Penna Paragon opaca con finitura in oro rosa: Questa penna ha davvero tutto ciò che dovrebbe avere una penna professionale! A partire dal suo design raffinato, con finitura satinata, toni minerali e inchiostro di colore nero.

P.S. Stai cercando delle alternative alle penne blu o nere? Non perderti i nostri articoli pubblicati sul nostro blog, ecco di seguito alcuni spunti su come scegliere tra i diversi tipi di penna, i diversi tipi di punta e come destreggiarsi tra i diversi marchi di penne:

Fonti e Risorse:

  1. https://www.nationalnotary.org/notary-bulletin/blog/2021/02/hotline-color-ink–notaries-sign
  2. https://www.us-passport-service-guide.com/passport-application.html#:~:text=How%20do%20I%20fill%20out,or%20denial%20of%20your%20passport.
  3. https://www.bluesummitsupplies.com/blogs/tax-resources/can-you-handwrite-a-1099
Share

Articoli recenti

  • Marketing e pubblicità

Finitura soft touch penne e gadget: cos’è e perché è di grande tendenza?  

Hai notato che sempre più aziende scelgono packaging e rivestimenti con finitura soft touch? Il…

1 mese fa
  • Marketing e pubblicità

Gadget promozionali per palestre: I migliori regali per gli sportivi 

Costanza e motivazione sono fondamentali quando si parla di attività fisica, per questo motivo, se…

2 mesi fa
  • Marketing e pubblicità

Psicologia dei colori: Il significato del colore blu nel marketing 

Il colore gioca un ruolo fondamentale nella pubblicità, per questo motivo è importante scegliere i…

2 mesi fa
  • Marketing e pubblicità

Le migliori strategie di marketing nel punto vendita

Ti è mai capitato di essere entrare in un negozio solo perché attratto da uno…

2 mesi fa
  • Marketing e pubblicità

Idee e strategie di marketing per parrucchieri 

Stai cercando delle idee per promuovere il tuo salone in maniera efficace? Questo è il…

2 mesi fa
  • Marketing e pubblicità

Penna Alpha in caucciù con gommino touchscreen: perché queste penne sono tra le più vendute? 

Le penne personalizzate hanno un enorme potenziale commerciale! Secondo uno studio condotto dall’Advertising Specialty Institute,…

3 mesi fa

Utilizziamo i cookie per fornirti la migliore esperienza possibile.

Scopri di più